Archivio delle notizie

Prenditi cura della conversione dei peccatori. Questo è il più grande atto di pietà, perché è in vista il bene eterno dell’altro. Suor Faustina, seguendo l’esempio di Gesù, in questa intenzione fece addirittura un sacrificio della sua vita. Nelle esperienze mistiche ha incontrato il paradiso, il purgatorio e l’inferno, quindi ha detto che nessun sacrificio è troppo grande per salvare un’ anima per l’eternità. Gesù l’ha invitata – e attraverso di lei anche noi – a collaborare all’opera di salvezza per i peccatori, anche quelli per i quali, in termini umani, non c’è speranza. Ha chiesto molte volte: Desidero, desidero ardentemente la salvezza delle anime. Aiutami, figlia Mia, a salvare le anime. Unisci le tue sofferenze alla Mia Passione ed offrile al Padre Celeste per i peccatori (Diario, 1032). La perdita di ogni anima M’immerge in una tristezza mortale. Mi consoli sempre, quando preghi per i peccatori. La preghiera che Mi è più gradita è la preghiera per la conversione dei peccatori. Sappi, figlia Mia, che questa preghiera viene sempre esaudita (Diario, 1397).

Su invito di Gesù, Suor Faustina risponde generosamente: O Gesù, desidero condurre le anime alla sorgente della Tua Misericordia affinché attingano con il recipiente della fiducia l’acqua vivificante della vita. Quando un’anima desidera per sé una maggiore Misericordia di Dio, si avvicini a Lui con grande fiducia, e se la sua fiducia in Dio sarà senza limiti, anche la divina Misericordia sarà per lei senza limiti. O mio Signore, che conosci ogni battito del mio cuore, Tu sai quanto ardentemente desidero che tutti i cuori battano esclusivamente per Te, affinché ogni anima esalti la grandezza della Tua Misericordia (Diario, 1489).

Nei giorni dal 1 al 3 aprile a Loreto si svolgerà il I Convegno Nazionale dell’Associazione degli Apostoli della Divina Misericordia « Faustinum ». Parteciperanno in evento membri e volontari di « Faustinum »  e le sorelle della nostra Congregazione B.V.Maria della Misericordia : suor Emanuela Gemza da Cracovia e suor Vincenta Mąka dal Centro di Spiritualità della Misericordia a Roma. Il programma include : la preghiera in comune, interventi, testimonianze, condividere con gli altri la misericordia di Dio e la missione apostolica. L’ultimo giorno del Convegno ci sarebbe una cerimonia di ammettere i nuovi membri all’Associazione « Faustinum ». Si confiderà pure alla Madonna tutti i membri e volontari d’Italia.

Nei giorni dal 24 al 28 marzo di quest’anno nella parrocchia di Assunzione della Santissima Vergine Maria in Turlock si svolgerà un ritiro intitolato: „Un messaggio profetico sulla Divina misericordia per il nostro tempo”. Il ritiro sarebbe guidato da suor Gaudia Skass e suor Grace dalla comunità di Washington D.C. della Congregazione B.V.Maria della Misericordia. C’è in questa parrocchia un culto vivo alla Divina Misericordia, e questo da una possibilità di approfondire il messaggio della Misericordia che Gesù ha trasmesso a santa Faustina. Il papa san Giovanni Paolo II lo aveva dato per il mondo al terzo millennio, perché solo nella Divina misericordia il mondo troverà la pace e l’uomo la felicità. Il tempo del ritiro offrira pure ai fedeli una possibilità delle confessioni, dell’adorazione di Gesù nel Santissimo Sacramento, la preghiera personale nel silenzio, l’Eucaristia in comune e la via Crucis.

Opere di misericordia. Questo è il digiuno che vuole Dio. Ci convince di tutto questo, la vita di Santa Suor Faustina.

Il medico non mi ha permesso di andare in cappella per la « Passione », benché lo desiderassi ardentemente; però ho pregato nella mia stanza. Ad un tratto ho inteso il campanello della stanza accanto, sono entrata ed ho fatto un servizio ad un malato grave. Quando sono rientrata nella mia stanza, all’improvviso ho visto Gesù che mi ha detto: « Figlia Mia, Mi hai procurato una gioia più grande facendoMi quel servizio, che se avessi pregato a lungo ». Ho risposto: « Ma, Gesù mio, io non ho fatto il servizio a Te, ma a quel malato ». Ed il Signore mi ha risposto: « Sì, figlia Mia, qualunque cosa fai al prossimo, la fai a Me » (Diario, 1029).

Gesù istruì Santa Faustina, e attraverso di lei anche noi, sui tre modi per fare del bene agli altri: l’azione, la parola e la preghiera. – In questi tre gradi è racchiusa la pienezza della Misericordia ed è una dimostrazione irrefutabile dell’ amore verso di Me. In questo modo l’anima esalta e rende culto alla Mia Misericordia (Diario, 742). Gesù ha richiesto che durante il giorno, si faccia almeno un atto di carità verso gli altri, per amore Suo. Questa è l’unica ricchezza sulla terra ed ha un valore eterno. Ci rende belli nella nostra umanità, nella chiamata cristiana e ricchi in Dio.

Il 27 marzo di quest’anno suor Vincenta Mąka della comunità di Roma – Congregazione B.V.Maria della Misericordia, durante le sante Messe in domenica condividerà il messaggio di Misericordia, scritto nel „Diario” di santa Faustina, con i fedeli della parrocchia Santa Maria di Sovereto a Terlizzi, provincia Bari. Avrà pure un’incontro con i devoti della Divina Misericordia, per parlare di più sulla preparazione e su come vivere la Festa della Misericordia, sulle promesse che Gesù aveva legato a questo giorno.

Il 25 marzo di quest’anno nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki si svolgeranno le Giornate per la Santità della Vita in diocesi, legate alla cerimonia di essere accolto all’Opera di Adozione Spirituale del Bambino Concepito. L’Arcivescovo Marek Jędraszewski, metropolita di Cracovia, presiederà alla santa Eucaristia alle ore 19.00 nella basilica.

Il papa Francesco, il 27 dicembre 2020, proclamando l’Anno della Famiglia in Chiesa, aveva detto: Nella famiglia …ci sono tre parole da custodire sempre: “permesso”, “grazie” e “scusa”. “Permesso”, per non essere invadenti nella vita degli altri. “Permesso”. Sempre, per non essere invadente. “Permesso – posso fare qualcosa? Ti sembra che possa fare questo? “Permesso” la prima parola. “Grazie”: tanti aiuti, tanti servizi che ci facciamo in famiglia. Ringraziare sempre. La gratitudine è il sangue dell’anima nobile. “Grazie”. E poi la più difficile da dire: “Scusa”. Perché noi sempre facciamo delle cose brutte e tante volte qualcuno si sente offeso di questo. “Scusami”. Non dimenticatevi le tre parole: “permesso”, “grazie”, “scusa”. Se in una famiglia, nell’ambiente familiare ci sono queste tre parole, la famiglia va bene. 

La persona di santa Suor Faustina è associata alle rivelazioni di Gesù Misericordioso, alla missione profetica per diffondere nel mondo la verità biblica sull’amore misericordioso di Dio verso l’uomo, alla devozione alla Misericordia Divina e alla nuova scuola di spiritualità. Meno spesso viene associata alle apparizioni della Madre di Dio, anche se nel „Diario” si parla di qualche decina di incontri dell’Apostola della Divina Misericordia con Maria. Uno di loro aveva un carattere particolare, perché parla di un’incredibile ruolo di santa Faustina nel piano della Divina Misericoridia. Nella solennità dell’Assunzione del 1936 nella cappella del convento in via Żytnia a Varsovia suor Faustina vide Madre di Dio che le disse: Io ho dato al mondo il Salvatore e tu devi parlare al mondo della Sua grande Misericordia e preparare il mondo alla Sua seconda venuta. Egli verrà non come Salvatore misericordioso, ma come Giudice Giusto. Oh, quel giorno sarà tremendo! È stato stabilito il giorno della giustizia (cfr. At 17,31), il giorno dell’ira di Dio davanti al quale tremano gli angeli. Parla alle anime di questa grande Misericordia, fino a quando dura il tempo della pietà. Se tu ora taci, in quel giorno tremendo dovrai rispondere di un gran numero di anime. Non aver paura di nulla; sii fedele fino alla fine. Io ti accompagno con la mia tenerezza». (Diario, 635). Questo messaggio di Madre di Dio riguarda anche noi e ci spinge a portare al mondo il messaggio dell’amore misericordioso di Dio verso l’uomo, tramite tesstimonianza della nostra vita, gesti, parola e preghiera.

Dopo un’intervallo delle vacanze, il 22 marzo, alle ore 19.00,  nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, nella cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesu Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina, si svolgerà l’incontro, come di solito, dei giovani. In quest’anno, le sorelle ed i partecipanti sono guidate le parole: „Vieni e abbi fiducia”. I giovani affideranno a Dio misericordioso i problemi difficili della Chiesa, del mondo ed i problemi personali. Sarebbe anche una preparazione spirituale all’anniversario di 20 anni dell’Atto di consacrazione del mondo alla Divina Misericordia, pronunciato dal santo Gioavvni Paolo II,  il 17 agosto del 2002.

Meditazione della Passione del Signore. La Quaresima è il periodo dell’anno in cui siamo più propensi a riflettere lla sofferenza della Passione di Gesù, intrapresa per amore nostro e per la nostra salvezza. Immergiamoci nel dolore e nell’amarezza della Via Crucis, rileggendo i testi delle Sacre Scritture che la descrivono e ne annunciano in seguito, l’Evento Pasquale. Gesù ci insegna, attraverso Suor Faustina, il modo di viwere la Sua Passione, come se tutto si fosse compiuto esclusivamente per lei e allo stesso tempo, per ognuno di oi. Ha spiegato: Un’ora di meditazione sulla Mia dolorosa Passione ha un merito maggiore di un anno intero di flagellazioni a sangue. La meditazione sulle Mie Piaghe dolorose č di grande profitto per te ed a Me procura una grande gioia (Diario, 369). Figlia Mia, medita spesso sulle Mie sofferenze che ho subito per te, e quello che tu soffri per Me non ti sembrerŕ eccessivo. Mi fai molto piacere quando mediti sulla Mia dolorosa Passione. Unisci le tue piccole sofferenze alla Mia dolorosa Passione, affinché acquistino un valore infinito davanti alla Mia Maestŕ (Diario, 1512). Seguendo queste indicazioni di Gesù, Suor Faustina penetrò profondamente nel mistero dell’a more Misericordioso di Dio per ogni essere umano e ringraziò Gesù per il libro da cui apprese ad amare Dio e le persone.  Il grande libro č la Tua Passione affrontata per amor mio. Da questo libro ho imparato come amare Dio e le anime. In esso sono racchiusi per noi inesauribili tesori. O Gesů, quanto sono poche le anime che Ti comprendono nel Tuo martirio d’amore! Oh! quanto č grande il fuoco d’amore purissimo, che arde nel Tuo sacratissimo Cuore! Felice l’anima, che ha capito l’amore del Cuore di Gesů! (Diario, 304)

Il giorno della solennità in onore a San Giuseppe, il 19 marzo – nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, nella cappella del convento con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina, ricorre l’indulgenza, perché sin dall’inizio la cappella fu dedicata a San Giuseppe, pure tutto il terreno si chiamava “Józefów”. La solennità è preceduta da una novena di preghiere la quale include le Litanie a san Giuseppe, cantate ogni giorno durante le funzioni di sera, mentre la mattina viene recitata una preghiera a questo Sposo della Vergine Maria e Nutritore del Figlio di Dio. Il giorno della solennità di san Giuseppe, il 19 marzo, le sante Messe nella cappella alle ore 6.30, 17.00.

Il periodo della Quaresima, ci incoraggia la riflessione sulla propria vita e il suo scopo. Lascio alla meditazione, questa visione vissuta di Santa Suor Faustina.

Un giorno vidi due strade: una strada larga, cosparsa di sabbia e di fiori, piena di allegria, di musica e di vari passatempi. a gente andava per quella strada ballando e divertendosi. Fino a quando giungendo alla fine, non si accorgevano  che era finita. Alla fine di quella strada,  c’era uno spaventoso precipizio, cioè l’abisso infernale. Quelle anime cadevano alla cieca, in quella voragine e man mano che arrivavano, precipitavano dentro. Ce n’era un così gran numero, che era impossibile contarle. E vidi un altra strada, o meglio un sentiero, poiché era stretto e cosparso di spine e di sassi e la gente che andava per quella strada, aveva le lacrime agli occhi ed era piena di dolori. Alcuni cadevano sulle pietre, ma alzandosi subito  proseguivano. Alla fine della strada c’era uno stupendo giardino, pieno di ogni felicità e tutte quelle anime vi entravano. E subito, fin dal primo momento, dimenticavano i loro dolori (Diario, 153).

Qual è lo scopo della mia vita? Quale strada sto percorrendo?

Nei giorni dall’ 11 al 13 marzo di quest’anno nel Santuario della Divina Misericordia a Płock presso Stary Rynek si svolgerà un ritiro per le ragazze con le parole: „Veduta con gli occhi del Misericordioso”. Le partecipanti del ritiro dovranno scoprire durante il ritiro quello che è bello negli occhi di Dio. La contemplazione di Gesù Misericordioso dal quadro dipinto 91 anni fa, che Gesù aveva chiesto a santa Faustina in questo luogo, dovrebbe aiutare le ragazze. Il ritiro deve essere guidato da don Krzysztof Ruciński e suor Diana Kuczek dalla comunità di Płock – Congregazione B.V.Maria della Misericordia.

Il 13 marzo di quest’anno si svolgerà un’ introduzione solenne delle reliquie di santa Faustina nella parrocchia della maternità della Santissima Vergine Maria a Łosień, diocesi di Kielce. All’evento partecipera suor Maria Faustyna Ciborowska dal convento della Congregazione B.V.Maria della Misericordia a Cracovia – Łagiewniki, la quale condividera il messaggio di Misericordia e l’eredità spirituale dell’Apostola della Divina Misericordia scritto nel suo „Diario”. Insieme alla sorella ci parteciperanno gli apostoli della Divina Misericordia i quali condivideranno la loro esperienza della Divina Misericordia e loro coinvolgimento nella missione di santa Faustina.

Nei giorni dal 9 al 11 marzo di quest’anno, nel Santuario di santa Faustina a Varsavia, presso via Zytnia, si svolgerà un ritiro per bambini e giovani delle scuole elementari (classe I-VIII). Con santa Faustina i bambini impareranno da Gesù Misericordioso, come essere misericordiosi e cosi entrare in cielo. I giovani cercheranno le risposte alla domanda: che cosa conta nella vita, dunque come cercare i veri valori nella vita. Il ritiro sarebbe guidato da suor Maria Faustyna e suor Rachela dai conventi B.V.Maria della Misericordia.

Maria, Madre del Figlio di Dio, della Misericordia Incarnata, e Madre di ciascuno di noi. La più bella nell’amare Dio e fratelli. Il modello per una ragazza, madre, persona consacrata. Rivolgiamo le nostre preghiere di gratitudine e d’implorazione verso di Lei. Per saperne di più su più bella delle Donne, su Madonna della Misericordia, sul Suo culto, iconografia, liturgia e preghiere, sul sito: www.suorfaustina.it

Nei giorni dal 2 al 6 marzo suor Emanuela Gemza e suor Maria Faustina Ciborowska dal convento della Congregazione B.V.Maria della Misericordia a Cracovia-Łagiewniki guideranno un ritiro nella parrocchia San Stanislao a Dobrzechów e nella chiesa filiale a Kozłówek. Durante il ritiro, basandosi sulla parola di Dio e sul „Diario” di santa Faustina, insieme ai parrocchiani dovranno approfondire il mistero della misericordia di Dio e rivelare loro quale deve essere una risposta dell’uomo all’amore misericordioso e anticipante di Dio che si esprime nella fiducia verso di Lui e nell’atteggiamento di carità verso gli altri.

Il 2 marzo cade il Mercoledì delle Ceneri che dà inizio al periodo di Quaresima. In questo giorno durante la liturgia il sacerdote in segno di penitenza cosparge il capo dei fedeli con  le ceneri (ricavate dai rami d’ulivo benedetti la Domenica delle Palme l’anno precedente e poi bruciati), pronunciando le parole: “Convertitevi e credete al Vangelo” oppure “Ricordati che tu sei polvere e in polvere ritornerai”. Queste parole ci ricordano della fragilità della vita umana, del bisogno di credere al Vangelo e della necessità di conversione per avere la vita. In questo giorno si osserva l’astinenza dalla carne (a partire dell’età di 14 anni) e il digiuno, cioè l’obbligo di limitarsi a tre pasti durante la giornata (tra cui uno saziante). Il diugiuno si applica alle persone fino ai 60 anni. Le Sante Messe nel Santuario di Cracovia-Łagiewniki nella cappella con l’immagine miracolosa di Gesù Misericordioso e con la tomba di santa suor Faustina saranno celebrate alle ore: 6:30, 17:00 e 19:00, mentre nella basilica come la domenica. Il periodo di Quaresima dovrebbe aiutarci a riflettere su noi stessi, a convertirci, a formare l’immagine della carità ed a prepararci alla Pasqua.

Da molti anni in Polonia il primo venerdi della quaresima, in quest’anno il 4 marzo, è vissuto come giornata di preghiera e di penitenza per il peccato di violenza sessuale dei minorenni. Affidiamo alla Divina Misericordia tutte le persone ferite dalla violenza durante l’infanzia o dopo, soprattutto quando il peccato si attribuisce al clero. Chiediamo anche le grazie di conversione per coloro che sono responsabili di questi atti e coloro che vedendo il male, non si sono messi da parte dei feriti – per riconoscere la colpa e accettare il pentimento giusto e la penitenza per i propri atti e per una sincera riconciliazione con Dio e con la comunità della Chiesa. Affidiamo a Dio in modo particolare queste intenzioni nel Santuario della Divina Misericordia durante l’Ora della Misericordia e la Coroncina alla Divina Misericordia.

Si svolge, nei giorni dal 25 al 27 febbraio, nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, un ritiro per i membri dell’Associazione „Faustinum”, con le parole: „Gesù confido in Te !  Dall’ascolto fino alla fiducia in Gesù Misericordioso”. Il ritiro in base alla parola di Dio ed i brani tolti dal „Diario” di santa Faustina è guidato dal padre Krzysztof Wons SDS, direttore del Centro della Spiritualità dei Padri del santo Salvatore a Cracovia, direttore spirituale.

E un titolo della 27-ma puntata nella serie dei spot cinematografici col messaggio di Misericordia di Gesù, scritto nel „Diario” di santa Faustina. Ogni puntata ha una forma del dialogo tra Gesù e santa Suor Faustina. In questa puntata Gesù dice: „Porgo agli uomini il recipiente, col quale debbono venire ad attingere le grazie alla sorgente della Misericordia. Il recipiente è quest’immagine con la scritta: Gesù, confido in Te” (Diario, 327). E santa Suor Faustina risponde: „O mio Gesù, nei raggi della Tua Misericordia s’immerge ogni giorno la mia anima. Non c’è un solo momento nella mia vita in cui non tocchi con mano, o Dio, la Tua misericordia” (Diario, 697).

Lo scenario per i spot cinematografici col messaggio di Gesù Misericordioso è stato scritto da suor M. Elżbieta Siepak ISMM. Questo messaggio svela l’amore misericordioso di Dio e chiama a rispondere ad esso con un atteggiamento di fiducia verso Dio, cioè compiere la Sua volontà e la testimonianza del bene verso il prossimo attraverso gli atti, le parole e la preghiera. Il testo è letto da Adam Woronowicz e Aleksandra Posielężna; la musica è stata composta dal compositore di Cracovia – Paweł Bębenek. I spot che durano 1 minuto con un bellissimo paesaggio sono realizzati dalla Congregazione delle Suore B.V.Maria della Misericordia con la TVP. Si può vedere tutti i spot su You Tube nel canale: Faustyna.pl.

Nel mese di febbraio durante le funzioni serali in tutte le cappelle della Congregazione delle Suore B.V.Maria della Misericordia verranno cantate o recitate le Litanie a santa Suor Faustina. La meditazione delle invocazioni permette di comprendere meglio chi è per Dio e per noi l’Apostola della Divina Misericordia, il suo ricco eritaggio spirituale e la sua missione profetica di proclamare al mondo il messaggio della Misericordia. Nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, le funzioni serali sono celebrate durante i giorni feriali alle ore 19.00 (escluso il giovedi), all’interno della cappella in cui si trovano l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina.

Le persone provenienti dai diversi paesi del mondo, che partecipano all’opera della “Coroncina recitata continuamente”, pregano non solo per le loro intenzioni, ma pregano anche per ottenere “La misericordia per noi e per il mondo intero”. Intenzione particolare:  di ringraziamento per il dono dell’Immagine di Gesù Misericordioso e per tutte le grazie ricevute davanti al Quadro chiedendo che nell’amore misericordioso di Dio il mondo possa ritrovare la pace e l’uomo la felicità; supplichiamo la fine della pandemia di coronavirus, preghiamo per tutti i malati e gli agonizzanti.

L’opera della “Coroncina detta continuamente” è una risposta alla domanda di Gesù, per implorare “la misericordia per noi e per il mondo intero”. E guidata dalla Congregazione delle Suore B.V.Maria della Misericordia sul sito www.faustyna.pl dal 2011. Ogni utente che ha riempito un modulo d’iscrizione e sarebbe d’accordo per recitare almeno una volta la Coroncina alla Divina Misericordia, dettata da Gesù a santa Suor Faustina, può partecipare a quest’opera.

Il 22 febbraio alle ore 17.00 nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, davanti al Quadro di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina, si celebrerà la santa Messa per le intenzioni degli offerenti e dei benefattori che sostengono le opere apostoliche della Congregazione B.V.Maria della Misericordia: la „Coroncina per gli agonizzanti”, la trasmissione on-line dal Santuario di Łagiewniki ed il sito internet: faustyna.pl con le sue versioni in diverse lingue. La trasmissione sul sito: faustyna.pl, su You Tube, nel canale: Faustyna.pl e nell’applicazione mobile: Faustyna.pl

La sera, stando nella mia cella – srisse santa suor Faustina nel suo „Diario” – vidi il Signore Gesù vestito di una veste bianca: una mano alzata per benedire, mentre l’altra toccava sul petto la veste, che ivi leggermente scostata lasciava uscire due grandi raggi, rosso l’uno e l’altro pallido. Muta tenevo gli occhi fissi sul Signore; l’anima mia era presa da timore, ma anche da gioia grande. Dopo un istante, Gesù mi disseDipingi un’immagine secondo il modello che vedi, con sotto scritto: Gesù, confido in Te. Desidero che questa immagine venga venerata prima nella vostra cappella, e poi nel mondo intero (D. 47). Questo evento avvenne nella cella del convento di Płock della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia in Stary Rynek (Mercato Vecchio) il 22 febbraio del 1931. La prima immagine di Gesù Misericordio fu dipinta a Vilnius, sotto la guida della stessa suor Faustina nello studio di Eugeniusz Kazimirowski e per la prima volta esposta alla pubblica venerazione nella Porta dell’Aurora nel 1935. Da quel momento furono create tante immagini. La più conosciuta è l’immagine famosa per le grazie della cappella del convento della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia – Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki. L’immagine, dipinta da Adolf Hyła fu creata secondo le istruzioni della guida spirituale dell’Apostola della Divina Misericordia, padre Józef Andrasz SJ, che la benedisse nella Festa della Misericordia il 16 aprile del 1944. Proprio attraverso questa immagine si realizzarono le parole di Gesù rivolte a suor Faustina durante la prima apparizione. Desidero che questa immagine venga venerata prima nella vostra cappella, e poi nel mondo intero. Davanti all’immagine pregano non solamente i pellegrini da tutto il mondo, che  arrivano in questo santo posto, ma anche gli utenti internet tramite la trasmissione online e la presentazione gigapixel sul sito : www.suorfaustina.it .

Il 22 febbraio di quest’anno alle ore 19.00 nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, davanti al Quadro Miracoloso di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina, si svolgerà, come di solito, l’incontro dei giovani e devoti della Divina Misericordia durante la serata di lode. Davanti all’immagine di Gesù Misericordioso, la più conosciuta nel mondo, attraverso la quale si sono compiute le parole che Gesù aveva pronunciato 90 anni fa, quando si è rivelato a santa Suor Faustina: “Desidero … che questa immagine sia venerata nella vostra cappella e in tutto il mondo”, dobbiamo ringraziare Dio per questo grande dono e per tutte le grazie implorate nella fiduciosa preghiera legata agli atti di carità verso i fratelli. Visto le restrizioni di pandemia invitiamo tutti ad unirci tramite la trasmissione on-line sul sito: www.faustyna.pl nel canale: Faustyna.pl su You Tube oppure nell’applicazione: Faustyna.pl

Il 22 febbraio di quest’anno, nel 91-mo anniversario dell’apparizione dell’Immagine di Gesù Misericordioso, nel Santuario della Divina Misericordia a Płock, presso Stary Rynek, saranno celebrate le sante Messe alle ore 6.30, alle 10.00, alle 12.00, alle 17.00. Alle ore 15.00 si pregherà durante l’Ora della Misericordia, con la Coroncina alla Misericordia. Alle ore 17.00 il vescovo Piotr Libera presiederà alla santa Eucharistia. Nelle celebrazioni dell’anniversario delle apparizioni partecipano non solo gli abitanti di Płock, ma anche gli adoratori della Divina Misericordia da diverse località polacche che ci giungono ogni anno, nonostante il tempo invernale.

Il 22 febbraio di quest’anno nel Santuario Nazionale di san Giovanni Paolo II in Washington D.C., alle ore 19.00 inizierà, come di solito, „La serata con Gesù Misericordioso” guidata dalle sorelle della Congregazione B.V.Maria della Misericordia. Suor Gaudia Skass racconterà questa volta, di una coraggiosa e sorprendente storia di Karol Wojtyła e papa Giovanni Paolo II nel portare al mondo il messaggio della Divina Misericordia. Lei condividerà con gli altri i fatti della sua vita poco conosciuti, che possano ispirare nel coinvolgersi nella missione  di preparare il mondo alla seconda venuta di Gesù sulla terra. Coloro che non possono partecipare all’incontro, possono collegarsi, durante la prima parte, alla trasmissione on-line, del Santuario: https://www.facebook.com/JP2Shrine oppure su You Tube: https://www.youtube.com/c/SaintJohnPaulIINationalShrine.

L’anniversario della rivelazione del quadro di Gesù Misericordioso nel Santuario presso Stary Rynek a Płock, sarebbe preceduto da un ritiro di 3 giorni guidato da don Sławomir Czajka. Gli interventi si terranno dal 19 al 21 febbraio alle ore 17.00; saranno accompagnati dalle parole: „ Sperimentare la Divina misericordia”.

Nei giorni dal 18 al 20 febbraio di quest’anno a Velehrad si svolgerà un ritiro di 3 giorni guidato da: don Jan Bittšansky e suor Clareta Fečova della comunità di Cracovia – Congregazione B.V.Maria della Misericordia. Il ritiro sulla Divina Misericordia, vissuto con la Parola di Dio e le citazioni dal „Diario” di santa Faustina, sarebbe accompagnato dalle parole: Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po’ (Mc 6, 31). 

Il 17 febbraio di quest’anno suor Clareta Fečova della comunità di Cracovia – B.V.Maria della Misericordia – prenderà parte all’incontro di formazione degli Apostoli della Divina Misericordia „Faustinum” a Jabłonkovo, diocesi di Ostrava-Opawa in Repubblica Ceca. Durante l’incontro che si svolgerà in un convento dei frati francescani, ella condividera con i fedeli l’eredità spirituale di santa Suor Faustina e terrà un’intervento col titolo: „Come essere apostolo della Divina Misericordia nel tempo contemporaneo”. Il programma include anche la santa Eucaristia ed un rinfresco con una possibilità di condividere un’esperienza dell’apostolato della misericordia in Repubblica Ceca.